Isole Tremiti, le perle dell’Adriatico

ISOLE TREMITI

Sull’onda dei post sulle isole italiane e non che meritano una menzione non potevo non parlare delle Isole Tremiti o Isole Diomedee, che per la loro bellezza e natura incontaminata vengono chiamate anche le perle dell’Adriatico.

Ma partiamo dal come arrivarci..

COME RAGGIUNGERE LE ISOLE TREMITI

Le Isole Tremiti sono raggiungibili via mare da 4 porti italiani: Termoli (CB), Vasto (CH), Vieste (FG) e Rodi Garganico (FG) mediante varie compagnie.

Per conforntare i prezzi e prenotare in sicurezza vi suggerisco di guardare su questo portale: Traghetti Tremiti

Dall’aeroporto di Foggia è inoltre possibile raggiungere l’arcipelago mediante l’elicottero con circa 20 minuti di volo.

Le auto non sono ammesse ma non sono neanche neccessarie viste le dimensioni ridotte dell’isole.

Tra le isole invece ci si può spostare tranquillamente tramite barca o taxi.

 

VI PRESENTO LE ISOLE TREMITI

Al largo della Puglia, a circa 12 miglia dal Gargano, in provincia di Foggia, l’arcipelago delle Tremiti è formato principalmente da 3 isole più grandi:

San Nicola che rappresenta la sede comunale e la più ricca per quanto riguarda la presenza di monumenti. E’ il centro amministrativo, storico e religioso dell’arcipelago e rappresenta una grande testimonianza storica per via della presenza di numerosi resti antichi.

ISOLE TREMITI SAN NICOLA
ph swide.com

San Domino che è quella più turistica e più abitata per la presenza non solo di una ricca vegetazione ma anche della sola spiaggia sabbiosa di Cala delle Arene. Le acque qui sono limpide e cristalline e le coste frastegaliate ricche di calette. Numerose le grotte che si possono visitare. Diffusissimi sono inoltre i boschi di Pini d’Aleppo e fiori di ogni tipo e colore. Per questo motivo si narra che tempo fa i monaci bendettini l’avessero ribattezzata con il nome di “Orto di Paradiso”. E’ sia l’isola più grande delle Tremiti sia della Puglia.

isole tremiti san domino
ph albergoilgiardino.files.wordpress.com

Capraia che è invece completamente disabitata. E’ conosciuta anche con il nome di Capperaria a causa dell’enorme presenza di piante da cappero.

isole tremiti capraia
ph puglia.com

A queste vanno poi aggiunte:

Pianosa, completamente disabitata, che dista una ventina di chilometri dalle sorelle del golfo e che rientra nella zona A integrale della Riserva Marina delle Isole Tremiti ed è quindi visitabile solo se accompagnati da guide autorizzate.

Cretaccio e La Vecchia, due scogli situati tra San Nicola e San Domino

isole tremiti cretaccio
tremiti.eu

 

LE SPIAGGE DELLE ISOLE TREMITI

Le spiagge migliori si concetrano per lo più a San Domino.

Come già anticipato di spiaggia sabbiosa di dimensioni rilevanti ve n’è solo una, Calla delle Arene vicino alla quale si trova anche la Grotta dell’Arenile di 10 mt di lunghezza.

isole tremiti pagliai
albergoilgiardino.files.wordpress.com

Troviamo poi la spiaggia più famosa di San Domino, la Spiaggia dei Pagliai che prende il nome dall’effetto ottico delle rocce che emergendo dal mare sembrano essere delle balle di fieno. Raggiungibile solo via mare offre i comfort della spiaggia attrezzata.

Da citare anche Cala Matano, una suggestiva insenatura a strapiombo sul mare.

 

IMMERSIONI

Grazie alle coste frastagliate piene di grotte, insenature, cale, dirupi e grazie al mare molto trasparente è possibile fare delle immersioni molto suggestive con visibilità anche a profondità più elevate.

isole tremiti immersioni
ph vieste.it

Tra gli oltre 50 punti d’interesse per immersione vanno citati lo Scoglio dell’Elefante, ideale anche per principianti, lo Scoglio del Corvo e la Punta Secca.


 

Le Tremiti sono dunque l’ideale per chi cerca un po’ di relax a contatto con la natura incotaminata, mare cristallino e qualche cenno storico, ma anche per gli appassionati di gite in barca ed immersioni.

 

SPIAGGIA

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*