Oak Alley Plantation: un luogo magico in Louisiana

COPERTINAOAK ALLEY

Ci troviamo in Louisiana, colonia francese, sulle rive del fiume Mississippi, a poco meno di un’ora di macchina dalla frenetica e vivacissima New Orleans, patria di Louis Armstrong. Siamo però in un luogo tranquillo, fuori dal mondo, magico e ricco di natura dove il tempo sembra essersi fermato più di 150 anni fa. E’ come se qualcuno ci avesse scaraventato indietro nel tempo, prima della guerra civile, circondati da natura e silenzio.

Ci troviamo alla Oak Alley Plantation.

IMG_5703

Oak Alley, un volta chiamata The Bon Séjour Plantation, è una delle varie piantagioni che si trovano nella comunità di Vacherie, in Louisiana. Il suo nome sta ad indicare l’immenso viale (alley) contornato di querce (oaks) che si trova davanti la villa. E’ lungo un quarto di miglio ed accoglie ben 28 esemplari di querce “virginia live” che hanno la bellezza di più di 300 anni. Questo viale infatti venne realizzato da un colonizzatore sconosciuto che nei primi anni del 1700 piantò queste 28 querce, divise equamente sui due lati del viale e con la stessa distanza tra una e l’altra. Più avanti nel 1995 questi esemplari vennero registrati e ad ognuna venne dato un nome. Da notare durante una visita alla piantagione è la nona quercia a partire dalla villa e sul lato occidentale è la più grande di tutte. Altra curiosità? Queste piante possono vivere fino a 600 anni e di conseguenza queste sono ancora a metà della loro lunghissima vita!

Il vialone maestoso ci conduce dunque all’altrettanto sublime villa, la Big House. Qui, siamo accolti da un personale molto cordiale in abiti del tempo, 1800. Formose dame con ingombranti abiti color pastello, stretti corpetto, ampie gonne in tulle e sottogonne in raso.

IMG_5735

Ad attenderci e guidarci all’interno delle stanze è un uomo magrolino, anche lui vestito a tema, con doppio petto e pantalone grigio, cappellino e baionetta nella cintura. Ogni mezz’ora infatti vi è una visita guidata gratutita (inclusa nel biglietto) alla scoperta degli interni della dimora e della storia della famiglia che ci ha vissuto. L’edificio in stile coloniale si sviluppa principalmente su due piani con una mega balconata che offre una vista mozzafiato sul viale di querce che accompagna il nostro sguardo fino al Mississippi. Questa dimora venne regalata da Jacques Telesphore Roman, un benestante piantatore creolo, alla moglie Celina, intorno al 1840 circa. Il tour della casa, inglese, ci porta tra le varie stanze, la sala da pranzo, i saloni, mostrandoci abiti, cimeli, giocattoli e ritratti dei vecchi proprietari. All’uscita ci viene offerta una rinfrescante limonata!

IMG_5665 IMG_5682

La vita ad Oak Alley non era tutta maestosità e ricchezza. Potrete infatti immergervi anche nelle tristi condizioni di vita degli schiavi della piantagione attraverso la visita del loro “quartiere” con ricostruzioni delle loro baracche, la mostra degli utensili da lavoro e con i quali venivano torturati e ancora documenti del tempo.

IMG_5764 IMG_5749IMG_5746 IMG_5773

Oak Alley è dunque testimone di un’epoca gioiosa e al contempo drammatica, riportando il contrasto tra le condizioni agiate dei proprietari della piantagione e quelle disagiate, disumane, degli schiavi.

Prima di lasciare la piantagione io vi consiglio di percorrere tutto il viale alberato ed arrivare fino alla riva del Mississippi e salire sulla collina. Da lì avrete una splendida vista sia sul fiume che sulla Oak Alley Plantation!

IMG_5721

IMG_5729

Data la sua bellezza ed unicità, Oak Alley è stata anche set di molti films tra cui ricordiamo: Intervista con il Vampiro12 anni schiavo e Midnight Bayou . Tra le serie tv va menzionata True Detective (omicidio di Dora Lange). Anche l’equipe di Ghost Hunters è stata qui a cercare di smascherare il fantasma che si dice si aggiri all’interno della dimora e anche la cantante Beyoncé per le riprese del video della sua canzone Dejavù.

picture
Brad Pitt in Intervista col Vampiro

Ve ne sono altre di piantagioni da visitare in questa zona, ma dato il tempo limitato abbiamo scelto di visitare questa. Noi ci siamo recati qui con la nostra macchina a noleggio da New Orleans, ma sappiate che, in caso non abbiate l’auto vengono organizzati vari tour combinati, ovviamente ad un costo maggiore (a mio parere esagerato).

INFO UTILI:

Sito Ufficiale: Oak Alley Plantation

Prezzo: L’ingresso ad Oak Alley Plantation (con visita guidata alla dimora) costa 20$.

Indirizzo: 3645 LA-18, Vacherie, LA 70090, Stati Uniti

Orari: indicativamente tutti i giorni dalle 9 alle 17


 

Se volete vedere tutte le foto che ho scattato in questo meraviglioso posto guardate la Oak Alley Plantation Gallery:

GALLERY

 

Alla prossima!

logo verde avatar finito


Piccolo Sondaggio: Vi piace il mio nuovo avatar o preferite il vecchio? commentate e fatemi sapere! 🙂

2 thoughts on “Oak Alley Plantation: un luogo magico in Louisiana

  1. Che bel posto!! Davvero particolare!
    Per l’avatar son carini entrambi, però a questo io metterei un po’ di colore in più, ma per gusto personale eh!

  2. Già.. MOLTO particolare! 😀
    Si sul colore hai ragionissimo e difatti era quella l’idea ma… ci ho provato a colorarlo ed è venuto imbarazzante quindi finchè non scopro un modo più presentabile lo mantengo così. Sono entrambi carini si… però questo ha la mia faccia e l’idea era quella di creare più “contatto” con i miei lettori.. per questo ho deciso di cambiarlo! Vedremo se riuscirò a migliorarlo! 😉

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*