KOH TAO: l’isola delle tartarughe

IMG_2460

KOH TAO, THE TURTLE ISLAND

per vedere l’itinerario completo ed altre informazioni utili sul tour:

TOUR THAILANDIA ’14: Informazioni Generali

  • Giorno 5
Dopo una notte passata in viaggio su un pullman, attese infinite al molo aspettando che la disorganizzatissima Lomprayah ci imbarcasse e le 2 ore di catamarano, sbarchiamo finalmente a Koh Tao, la più piccola delle 3 isole del Golfo di Samui, anche conosciuta come Isola delle Tartarughe e famosissimo e ambitissimo sito di immersioni subacquee.
 
(se siete persone che non hanno problemi a dormire in viaggio (aereo, pullman, barca ecc..) tranquilli perchè di tempo per dormire ce n’è parecchio. Se invece siete come il mio moroso, che non riesce a dormire neanche se stesse per morire dal sonno, armatevi di sonniferi perchè avete tutta una giornata davanti a voi e non vorrete mica buttarla via dormendo!!)
 
Arrivati dunque al porto di Koh Tao non ci resta che trovare un modo per arrivare al nostro hotel, il “Seashell Resort Koh Tao”, che si trova non molto distante, sulla favolosa spiaggia di Sairee. Trovate il link nel post con le informazioni generali. Il resort comprende camere e bungalow divise 3 zone: vista giardino, vista piscina e vista mare. C’è un ristorante sulla spiggia, un centro diving, piscina, buca per i sub, jacuzzi e spa.
Inoltre se prenotate il traghetto per la partenza direttamente in hotel vi offrono il SERVIZIO TAXI PER IL PORTO GRATUITO.
 
Come previsto c’è pieno di taxi (a differenza di Bangkok qua sono dei Pick Up) e insieme ad un backpacker di origine greca che vive in germania da tempo riusciamo a farci abbassare il prezzo iniziale facendolo arrivare alla metà della cifra iniziale. Saliamo quindi in 3 sul retro del pick up e partiamo.
Dopo neanche 10 minuti trascorsi a parlare col giovane avventuriero ecco che il mezzo accosta di fianco all’insegna Seashell. Ok siamo arrivati. Scendiamo. Scarichiamo anche i nostri fedeli bagagli e ci rechiamo in reception dove ci accoglie una giovane che, stranamente, sa parlare abbastanza bene l’inglese.
Check-in e via in camera seguendo un piccolo thailandese (per piccolo si intende che era poco più grande del mio super trolley XD).
La camera è spaziosa e accogliente, con frigo, tv e aria condizionata.
 


Prendiamo le cose da spiaggia e ci avviamo verso la spiaggia che si trova, insieme al centro diving e al ristorante, subito di fronte alla struttura del resort.

 
Unica pecca dell’hotel è che i lettini in spiaggia sono a pagamento. E’ anche vero che nel prezzo di 150bath (3.50€) al giorno è incluso uno shake in regalo (che costa 70bath) quindi il prezzo è veramente minimo.. Però a mio parere sarebbe più carino se per i clienti dell’hotel fossero gratis.
 
Comunque.. Ci spaparanziamo al sole sulla sabbia bianca di Sairee e passiamo un po’ di tempo qui tra un bagno e l’altro. Verso ora di pranzo ci dirigiamo in piscina, pensando di farci una doccetta e un bagno per toglierci la salsedine ma… sorpresa! La piscina è salata! Poco male, sguazziamo un po’, ci asciughiamo e andiamo al ristorante a pranzare. 
 
Ristorante veramente molto valido con grande varietà di piatti, sia tipici che non.
Dovete assolutamente provare il COCONUT SHAKE! E’ pazzesco!!
 
Dopo pranzo prendiamo il taxi boat e ci facciamo portare a Nang Yuan.
 
Sito ufficiale Nang Yuan Island Resort
 
Koh Nang Yuan è una piccolissima isola a nord-ovest di Koh Tao, ci si mette 10 minuti di taxi boat da Sairee Beach.In realtà sono 3 piccole isolette (Isola Nord, isola Sud e isola di Mezzo) collegate tra loro da una striscia di sabbia corallina bianca, lunga circa 400 metri.
Prima di partire ho letto su molti forum o alcune recensioni che quest’isola viene descritta come il paradiso in terra, che le foto online non rendono giustizia e bla bla bla. Mio parere? Più bella Sairee Beach a Koh Tao. Si certo, è molto particolare Nang Yuan per carità, ma fate conto che è privata, in quanto vi si trova un resort, e quindi si paga l’ingresso, ci sono degli orari in cui si può andare e altri in cui non si può… e soprattutto, cosa che ha influenzato parecchio la mia opinione, è molto affollata, visto che tutti quelli che sono a Koh Tao vi fanno almeno un salto durante la loro vacanza, come noi in fin dei conti.. insomma: un po’ troppo affollata. Non fraintendetemi. Il posto è bello e una vista la merita sicuramente!
 

Comunque.. tornando a Nang Yuan. Essendo sito di un resort è dotata di bungalows, un ristorante, un bar, un centro diving e una spa.Su una delle due isole laterali si trova un view point da cui godere di una splendida vista panoramica,Come arrivare? o appunto coi taxi boat da koh tao (costano tipo 100 bath andata e ritorno mi pare di ricordare) oppure se non siete a Koh Tao ma su un’altra isola o a Chumporn potete prendere l’ormai famoso e più volte citato catamarano della Lomprayah.


Passiamo il nostro pomeriggio qui tra sole e snorkeling (per vedere veramente barriera corallina e tanti pesci lo snorkeling non basta. Dovete fare le immersioni che sono spettacolari!)

 

Alle 17 circa è tempo di lasciare l’isola che chiude i battenti al pubblico e torniamo al nostro resort e passiamo un’oretta in piscina.

Camera, doccia e usciamo per andare a mangiare qualcosa.
Prima ci fermiamo 5 minuti in reception a prenotare e pagare il catamarano Lomprayah per domani per andare a Koh Panghan.
Decidiamo di non andare al ristorante seashell ma di fare una passeggiata per la via principale e sederci in uno dei tantissimi ristoranti che si trovano ai lati. Noi ci siamo fermati a “El Gringo” un ristorante messicano che offriva anche piatti thai. Io ho mangiato una fajitas, bene servita e ben fatta e il mio moroso ha preso il solito pad thai. Abbiamo speso poco e abbiamo mangiato bene.

Dopo cena abbiamo fatto un giro in spiaggia a Sairee che la sera si anima di bar e locali sul mare con spettacoli di fuoco.

  • Giorno 6

Ci svegliamo, facciamo colazione (LA COLAZIONE E’ INCLUSA NEL PREZZO DELLA CAMERA, basta chiedere il tagliando in reception) al nostro ristorante sul mare e andiamo in spiaggia. Ottimi i pancakes!! 🙂
Giornata bellissima, sole splendente e mare cristallino!

 


Stiamo in spiaggia circa 3 ore, fino all’ora del check-out, andiamo in stanza a prendere le valigie già pronte dalla sera precedente, le portiamo al deposito bagagli, consegniamo le chiavi e torniamo in spiaggia a sdraiarci sotto il sole cocente.
Verso mezzogiorno e mezzo pranziamo al ristorante dell’hotel e torniamo a sdraiarci al sole ad aspettare l’orario dell’arrivo del taxi gratuito, previsto per le 14.

Arriva il taxi, carichiamo i bagagli e ci facciamo portare al porto dove facciamo una lunga attesa tra check in e imbarco sul catamarano (questa volta sono scusati perchè a quanto pare hanno avuto dei problemi tecnici e di fatti è arrivato un altro catamarano e ci hanno imbarcati su quello).



Dopo circa un’ora di “traversata” sbarchiamo a Thong Sala, il porto di Koh Panghan, e qua comincia una nuova avventura!

Tutti i dettagli nel prossimo post sull’isola !

Stay Tuned




Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*