Cosa vedere a Gent: la città fiabesca delle Fiandre Orientali

COSA VEDERE A GENT

Nata nel 630 per volontà del vescovo St Amand che scelse come luogo ideale per la costruzione della Cattedrale di San Bavone questo luogo in cui sincontrano i due fiumi Schelda e Leie, Gent non a caso prende il nome da un termine celtico, Ganda, che significa proprio “confluente”.

Oggi capoluogo delle Fiandre Orientali Gent, o Gand, si presenta come una città molto ben vivibile e visitabile con delle dimensioni nè troppo piccole nè troppo grandi. Tra le sue vie si respira ancora un’atmosfera medievale molto fiabesca grazie alle numerose facciate antiche lungo i tanti canali dove si possono anche trovare numerosi bar e ristoranti molto romantici, un contrasto tra antichità e modernità.

Il “cuore storico delle Fiandre” o la “Manhattan Medievale” sono solo alcuni dei sognanti nomignoli che le sono stati dati, immaginate un po’ perchè.

 

COSA VEDERE A GENT

Cattedrale di San Bavone con il Polittico dell’Agnello Mistico di Van Eyck

cosa vedere a gent cattedrale san bavone

La Cattedrale di San Bavone, o Sint-Baafskathedraal , fu la prima chiesa ecclesiastica di Gent. Al suo interno troviamo tanti capolavori come l’altare barocco in marmo, il pulpito in stile Rococò in marmo e acero e una grandiosa opera di Van Eyck, celebre pittore della scuola dei primitivi fiamminghi, ovvero il Polittico dell’Agnello Mistico del 1432.

All’interno della Cattedrale si trova sia l’originali sia una copia in una delle cappelle laterali all’altare.

cosa vedere a gent polittico agnello
ph TravelliAMO

Graslei e Korenlei

cosa vedere a gent facciate medievali

Con questi nomi un po’ bizzarri Graslei e Korenlei non sono nient’altro che le due sponde del fiume Leie. E’ qui che già dall’ XI secolo in poi si svilupparono i commerci ed è proprio qui che anche oggi si trova il centro pulsante della città. Facciate di palazzi medievali, bar, ristoranti, negozietti sono i protagonisti di queste vie così movimentate. Si può decidere se sroseggiare una bevanda al tavolino di un bar con vista canale oppure semplicemente sedersi sulle sponde ed ammirare il via vai.

 

Castello dei Conti di Fiandra

cosa vedere a gent castello dei conti di fiandra

Trattasi di un castello in pietra fortificato del XII secolo ed anche dell’unico castello medievale che possiamo trovare oggi nelle Fiandre.

Anche se venne convertito in cotonificio alla fine del XVIII secolo la fortezza conserva ancora oggi il suo fossato, 24 torri, torrette e feritoie. Oggi al suo interno si possono ammirare le prigioni, delle sale restaurate ed oggettistica che varia da armature a strumenti di tortura e si può anche godere di una bella vista sul centro città dall’alto di un paio di torri.

Costo d’ingresso: fino ai 19 anni gratuito, dai 19 ai 25 6€ dai 26 10€. Incluso nella city card.

Orari d’apertura: dalle 10 alle 18 d’estate, dalle 9 alle 17 d’inverno.

 

Street Art di Gent

cosa vedere a gent streeta

Gent è una città “graffiti fiendly e tra le sue vie si possono ammirare vere e proprie opere d’arte. I coloratissimi murales sparsi qua e là per la città sono innumerevoli ma c’è una via in particolare, Werregarenstraatje o Graffitistraatje, che ne ospita parecchi in un colpo solo. Se avete poco tempo a disposizione potete optare quindi per una passeggiata veloce in questo vicoletto.

Se invece avete almeno mezza giornata libera da dedicare alla street art allora vi consiglio di provare il Concrete Canvas Tour che vi porterà alla scoperta di opere che si snodano su un percorso di circa 7km.

 

Gent by Night

 

cosa vedre a gent luci notturne

Passeggiare tra le vie del centro di Gent di sera è di una bellezza unica. Immaginatevi tutte queste belle facciate che avete visto di giorno, che ora sono illuminate e si specchiano nelle acque dei canali. Sembra un po’ come stare dentro al film Una Notte al Museo dove tutto di sera si anima. Gent è tranquilla ma le sue luci sono magiche!

 

Vecchio Mercato della Carne

cosa vedere a gent mercato della carne

Sulla via da Graslei al Castello dei Conti di Fiandra non perdetevi il Vecchio Mercato della Carne. Ospitato all’interno di uno splendido edificio in pietra del XV secolo qui un tempo veniva venduta la carne. Fino al XIX secolo infatti la legge stabiliva che tutta la vendita della carne doveva converge in questo unico punto centralizzato della città per poter garantire e controllare la qualità della carne venduta. Oggi all’interno si trova una sorta di mercato dei prodotti regionali (per chi ci fosse mai stato una cosa molto simile al Mercato Metropolitano di Milano) ed è quindi ottimo per gustare prodotti della cucina tradizionale.

Crociera sui canali

cosa vedere a gent crociera sui canali

Un’altra esperienza da non perdere se ne avete tempo è quella di fare una mini crociera sui canali, scoprendo Gent dalle sue acque con una guida che vi indica le attrazioni principali e vi darà interessanti cenni storici.

Costo: circa 7€ a persona

Patatine fritte e Senape

cosa vedere a gent patatine e senape

Se Gent sa riempire di bellezza gli occhi di certo sa anche soddisfare i palati dei suoi visitatori. Da assaggiare assolutamente sono le tipiche patatine fritte belghe e la tanto amata senape di Gent, saporita ma delicata.

 

ARRIVARE A GENT IN TRENO

Da Bruxelles Gent dista poco più di una mezz’oretta di treno per un costo di 9€.

Da Anversa invece Gent dista un’ora circa in treno per un costo di 9,50€

Per info ed orari treni potete fare riferimento al sito delle ferrovie belghe BelgianRail

 

 

Per ulteriori dubbi o domande non esitare a contattarmi commentando questo articolo o mandando una mail a info@guendastravels.com ! 🙂

 

guendastravels avatar

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*