Come lavorare sulle navi da crociera: prepararsi all’imbarco

come lavorare sulle navi da crociera

Nell’articolo precedente ti abbiamo spiegato la prima parte del come lavorare sulle navi da crociera, ovvero il come candidarti ad un lavoro di bordo.

Se non ti sei ancora candidato ti consigliamo di leggere la prima parte del tema “come lavorare sulle navi da crociera”, ovvero Come Candidarsi per un lavoro sulle Navi da Crociera

Come candidarsi per un lavoro sulle Navi da Crociera: guida passo per passo

Come abbiamo visto, dopo aver terminato il processo di selezione e dopo aver ricevuto l’esito positivo da parte della compagnia di crociere, dovrai iniziare la seconda fase, ovvero quella della preparazione all’imbarco.

Se sei arrivato qui allora probabilmente la compagnia ti avrà già confermato l’esito del colloquio di lavoro e quindi ora dovrai preparare documentazioni varie per poter finalmente imbarcare. Vediamo tutto insieme…

COME LAVORARE SULLE NAVI DA CROCIERA: PREPARARSI ALL’IMBARCO

come lavorare sulla navi da crociera

Il Passaporto

Ovviamente per imbarcare dovrai avere un passaporto in corso di validità, per cui, se non lo avessi, dovrai richiederne uno. A seconda di dove vivi potrebbe volerci tempo per cui ti consigliamo di muoverti con tempo.

Le Certificazioni IMO STCW95

Dovrai ottenere le certificazioni IMO STCW95, che sono certificazioni riconosciute internazionalmente ed assolutamente obbligatorie per poter imbarcare. Qualcosa che ogni marittimo lavorante su navi passeggeri deve avere. Senza non puoi imbarcare. Solo poche compagnie offrono la possibilità di fare queste certificazioni direttamente a bordo, per tutte le altre è più comune che ti venga richiesto di ottenerle per conto tuo ed a tue spese. Sono dei veri e propri corsi teorici e pratici al termine dei quali dovrai affrontare i rispettivi esami affinchè ti venga rilasciato il certificato. Di questi dovrai fare una scannerizzazione ed inviarli alla compagnia per mail mentre gli originali resteranno sempre a te e te li dovrai portare con te ad ogni imbarco. La media del costo di queste certificazioni in Europa è di 1500€ ed hanno una durata di 5 anni dalla data di rilascio, per cui fanne tesoro e non perderle.

A seconda della compagnia, accanto alle certificazioni obbligatorie, potrai dover fare un o due certificazioni extra per cui ti consiglio di farti mandare un elenco di quelle da loro richieste. Tra le certificazioni troverai:

  • Corso PSSR – Personal Safety and Social Responsibilities
  • Sopravvivenza e Salvataggio
  • Antincendio Base
  • Antincendio Avanzato
  • Primo Soccorso Elementare
  • Security Awareness Training for All Seafarers
  • Crowd and Crisis Managemnet and Human Behaviour

In Italia ci sono diversi centri autorizzati ai quali ti puoi rivolgere. Alcuni vendono pacchetti completi, altri fanno solo determinate certificazioni per cui ti conviene mandargli l’elenco ed assicurarti di fare tutto. Ci sono adirittura delle vere e proprie accadamie per marittimi dove puoi anche pernottare per i 10/14 giorni di corso.

La Visita Medica Biennale Medica

come lavorare sulle navi da crocieraUn altro requisito indispensabile per poter imbarcare sulla tua prima nave da crociera come equipaggio, detto anche marittimo, è la Visita Medica Biennale. Come preannuncia il suo nome è un check up medico che ha validità di 2 anni dalla data di rilascio e che deve assolutamente essere valido per tutto il tempo che trascorrerai a bordo. Si può fare o da sè, facendo le varie visite in ospedale e poi presentando gli esiti al medico autorizzato che compilerà la documentazione o direttamente presso la Cassa Marittima. Comprende controlli della vista, dell’udito, esami sangue ed urine, elettrocardiogramma, rx torace, spirometria e tubercolina.

Vaccinazioni

Per lavorare a bordo bisogna aver fatto o fare delle vaccinazioni obbligatorie tra cui possono essere tetano, MMR (morbillo, parotite e rosolia) e febbre gialla. Dovrai rivolgerti all’ASST della tua regione/provincia per il rilascio della documentazione dei vaccini già effettuati o fare eventualmente dei vaccini che non hai. Per la febbre gialla ti rilasciano un “libricino” giallo a parte che dovrai sempre portare con te.

Visti

A seconda di dove imbarcherai la compagnia ti comunicherà l’eventuale necessità di dover munirti di visto. Quello più comune è per le navi con porti negli USA, ovvero il C1D, il visto per equipaggi navali o aerei. Non ti preoccupare perchè sarà la compagnia ad inviarti la documentazione necessaria ed a volte anche a fissarti addirittura l’appuntamento in consolato e ti spiegheranno cosa dovrai fare. La maggiorparte delle compagnie tende a rimborsarti il prezzo del visto una volta imbarcato, tieni la ricevuta ed informati presso il Crew Purser/Office una volta a bordo.


Spero che questo secondo articolo sul come lavorare sulle navi da crociera ti sia stato d’aiuto. Per qualsiasi domanda o dubbio non esitare a commentare questo articolo e sarò più che felice di risponderti

lavorare sulle navi da crociera

One thought on “Come lavorare sulle navi da crociera: prepararsi all’imbarco

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*