Le Rovine di Palenque: il sito Maya immerso nella giungla

Le Rovine di Palenque

Se vi trovate in Chiapas o avete intenzione di passarci non potete assolutamente perdervi una visita alle Rovine di Palenque, un sito Maya che si differenzia dagli altri per via della sua location molto suggestiva.

Nel caso vi siate persi gli ultimi articoli sulla mia avventura in Messico potete trovare tutte le tappe del mio viaggio qui

–> Itinerario di 20 giorni in Messico: on the road tra 5 stati

e tutte le informazioni necessarie per organizzare un fai-da-te in questo splendido Paese qui

–> Organizzare un viaggio in Messico: cose da sapere per un fai-da-te

itinerario di 20 giorni in messico

Immerso completamente nella giungla, il Sito Archeologico di Palenque risulta essere molto affascinante ed interessante da scoprire, tanto da fare concorrenza in bellezza al sito più famoso di Chichen Itza.

Le Rovine di Palenque

rovine di palenque

Trattasi di un sito archeologico maya di dimensioni medie che ospita però alcune delle più belle opere architettoniche e scultoree Maya che siano mai state trovate. Immerso in una verdissima giungla rigogliosa il sito si estende ufficialmente su un area di 2.5 km², ma si è più che certi che l’area rimane esplorata solo per il 10% mentre il restante si nasconde ancora sotto il fitto manto verde. Zona protetta dal 1981 le Rovine di Palenque vennero dichiarate Patrimonio dell’Umanità 6 anni dopo, nel 1987 dall’UNESCO.

itinerario di 20 giorni in Messico Palenque

Tra gli edifici più degni di nota del sito archeologico di Palenque troviamo il Tempio delle Iscrizioni, ovvero il monumento funebre del Re Pacal che si trova dopo l’ingresso sulla destra. Si tratta di una delle tombe più significanti del Centro America grazie anche alla presenza del secondo geroglifico Maya più lungo. Molto suggestive sono le pareti decorate con sculture in stucco, i bassorilievi ed altri sfarzosi ornamenti.

rovin di palenque

Si incontra poi il Palazzo, o El Palacio in lingua spangola, che si riconosce per la sua torre a quattro corpi. E’ molto rilassante e magico passeggiare su e giù tra ampie scalinate, sotterranei bui, cortili, corti, portici e passaggi stretti.

La zona a mio avviso più affascinante e suggestiva è quella del Gruppo delle Croci formato dal Tempio della Croce, il Tempio del Sole ed il Tempio della Croce Fogliata. Sono tutti templi costruiti in onore dell’ascesa al trono di Chan Bahlum III dopo la morte del Re Pacal il Grande e rappresentano l’albero della creazione,secondo la mitologia Maya, posizionato al centro del mondo.

itinerario di 20 giorni in Messico Palenque

itinerario di 20 giorni in Messico Palenque

Inutile dire che l’intero sito merita una visita accurata per cui tenete in conto almeno mezza giornata per questo sito. Noi ci abbiamo impiegato 5 ore circa, ma ne sono valse davvero la pena!

 

Quanto costa visitare le Rovine di Palenque:

Ipotizzando che ci arriviate per conto vostro come abbiamo fatto noi, con l’auto a noleggio, i costi da sostenere sono molto contenuti (soprattutto se paragonati a Chichen Itza):

  • Ingresso al Parque Nacional Palenque, ovvero tutta la zona/giungla circostante: 31 pesos a persona (1.5€ circa)
  • Ingresso al Sito Archeologico: 65 pesos a persona (3€ circa)
  • Parcheggio: circa 30 pesos (1.5€ circa).*

*Tenete presente che si può arrivare in macchina fino all’ingresso al sito, dove si trova un piccolo parcheggio gratuito che si esaurisce facilmente. Le opzioni sono due: o arrivate presto oppure dovrete parcheggiare più lontano e fare un pezzetto di strada a piedi (200mt circa se parcheggiate a bordo della strada), pagando appunto questi 30 pesos ai “parcheggiatori” che vi aiuteranno nelle manovre e che dicono di “vegliare” sul vostro mezzo.

I prezzi sono aggiornati al 30 Dicembre 2016.

 

Come arrivare alle Rovine di Palenque

In auto: Una volta arrivati a Palenque il  Parque Nacional Palenque si trova a 4.5 km dal centro cittadino di Palenque, raggiungibile facilmente imboccando la carrettera Palenque Ruinas

Dove la statale 199 incrocia la via principale di Palenque, ovvero Avenida Juàrez, troverete una rotonda con una grande testa Maya al centro (si tratta di Glorieta de la Cabeza Maya). Tenendo la stazione degli autobus ADO sulla vostra destra e la testa Maya alla vostra sinistra vi basterà proseguire dritto per circa 200mt e poi imboccare la strada che, invece di svoltare leggermente a sinistra, prosegue dritta, indicata con i cartelli “Zona Arqueologica”.

Dopo 4.5 km incontrerete una casetta dove vi sarà richiesto di pagare 31 pesos a persona per l’ingresso al Parco; 2km più avanti troverete un parcheggio gratuito ed il Museo , mentre l’ingresso vero e proprio al Sito delle Rovine di Palenque si trova 1km più avanti.

Davanti alla biglietteria si trova un altro parcheggio gratuito che però, essendo di dimensioni ridotte si riempie in fretta. Non preoccupatevi potrete parcheggiare a bordo della strada nel punto più vicino in cui riuscite ad arrivare pagando circa 30 pesos ai parcheggiatori che in cambio vi aiuteranno con le manovre e sorveglieranno l’auto durante la vostra assenza.

In bus: dovrete arrivare con un bus ADO a Palenque e dalla stazione prendere un “combis”, pullmino, con l’insegna “Ruinas”. Se ne trovano vari lungo l’arteria principale, Avenida Juàrez. Il costo è di circa 25/30 pesos a persona per tragitto.

 

Ovviamente non potevo esimermi dal creare un filmato di questo luogo così splendido e magico.. Spero vi piaccia 🙂

GuendasTravelsMexico avatar

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*