Bungee Jumping Veglio: 152mt di pura adrenalina!!!

bungee jumping veglio

Sono sopravvisuta.  Sono viva e vegeta. Sono contentissima.

Ecco perchè..

Domenica, 9 Agosto 2015, ho finalmente usufruito di un mio regalo di compleanno:  un pacchetto BUNGEE JUMPING VEGLIO, che comprende 1 salto, t-shirt e pezzo di elastico in ricordo, presso il Bungee Center in località Veglio-Mosso, a soli 15 km da Biella.

E’ assolutamente richiesta la prenotazione. Prenoto. Mi viene quindi mandata una mail di confema con delle indicazioni: appuntamento ore 9.30 alla reception del Parco Avventura adiacente al ponte.

Bungee Jumping Veglio Guenda's Travels

Alle 9.30 arriviamo io e il mio moroso, parcheggiamo la mia C1 fiammante al parcheggio del parco avventura e ci rechiamo nello chalet-reception. Bungee Jumping Veglio. Si procede alla fase di registrazione e di firma delle liberatorie e ci vengono fornite alcune delucidazioni. Veniamo tutti pesati e ci viene scritto il nostro peso sulla mano sinistra. Ci vengono consegnati i vari accessori: a me la t-shirt e lo spezzone di corda, la schedina micro SD per la ripresa personale con GoPro (30€) e il DVD per la ripresa da parte di un operatore attaccato fuori dal ponte (20€), combinati 40€.

Sono il numero 2. Ovvero la seconda a saltare questa mattina. Un bel sollievo non essere la prima ma in realtà, ora che sono qui e che ho intravisto il ponte, anche conosciuto come il Colossus, per le sue dimensioni, un po’ di ansia inizia a farsi sentire.

Mi dirigo con scheda, sd e dvd al centro del ponte con il mio moroso che se la ghigna (è inutile che fai il figo, tanto tu non salti!!!! XD).Vengo imbragata e mi leggo bene le regole comportamentali. Foto ricordo con il cartellone “bungee.it” e aspetto il mio turno.

Bungee Jumping Veglio Guenda's Travels

bungee center veglio

Irene, la prima ragazza, è pronta a saltare e in poco tempo sparisce nel nulla, inghiottita dal ponte e dal verde degli alberi sottostanti. I parenti sono un po’, tanto, preoccupati perchè Irene, invece che lanciarsi di testa e con le mani aperte, stile Titanic, come suggerito, fa un semplice passettino in avanti e cade di gambe, rischiando di farsi male con l’elastico. Ma gli operatori, con 14 anni di esperienza e con molta reattività, riescono a maneggiare la corda di modo da farla girare nel verso giusto prima che arrivi al primo rimbalzo. Tutto va bene. Pochi minuti e tocca a me. Mi viene controllata l’imbragatura, vengo attaccata ad elastico e corde varie e mi viene spiegato il da farsi una volta saltata per le operazioni di recupero. Tutto chiaro. Accendo la GoPro, saluto in camera. Scatta un tifo di incitamento ed è veramente arrivata l’ora di salire su quella scaletta. Quei gradini che ti portano al bordo, al limite fra la “terra ferma” e il vuoto. L’operatore mi dice di spegnere il cervello e di guardare lontano, ma la curiosità è troppa e guardo giù: OHSSIGNOREMIO! O__O Ma siamo pazzi???? Dove lo trovo il coraggio di buttarmi giù di qui!?!?

Le mie punte dei piedi sporgono.. 3…2…1.. Bungeee! Le mie gambe non si muovono. Cosa normale dicono, c’è gente che ci mette una vita eterna. Ci scherzano. “Dai ma al bungee dovresti saltare!!”. faccio un respiro profodo e guardo lontano, dritto verso l’orizzonte. Penso.. Dai Guenda sei arrivata fino qua tutta contenta e ora non hai il coraggio di saltare? Che sarà mai!!! Un boato di incoraggiamento e sta volta tutti che gridono a gran voce..

3..2..1.. Bungeeee!! Sta volta scatta qualcosa, non chiedetemi nè come nè perchè ma le mie gambe si flettono, le braccia si aprono e i miei piedi si staccano dalla pedana di lancio. In un batter d’occhio mi ritrovo nel vuoto, circondata solo da aria e nient’altro. Sto cadendo ad una velocità difficile da definire. Nessuna sensazione di vuoti d’aria, solo libertà. Non riesco a realizzare neanche bene dove sono ma sono leggera, leggera come una piuma, anzi forse ancora di più dato che la gravità arriva anche in negativo. La sensazione è bellissima. Adrelina pure e bellissima che scorre nelle mie vene. 152 metri di adrenalina. Sento il rumore dell’aria passarmi sul viso, velocissima ma delicata, senza darmi alcun fastidio alle lenti a contatto. Nessun pensiero, solo la meraviglia di questo momento. Dopo un altro batter d’occhio realizzo: “Jack sto volando!!” anzi no, non sono Rose e non sono sul Titanic, ma meglio ancora, sono Guenda e sto volando veramente!!! Mi ricordo della GoPro fissata al mio polso destro, la guardo e la saluto. Arriva il primo rimbalzo, troppo velocemente, avrei voluto cadere e sentire quella sensazione indescrivibile ancora un po’, penso. Ma ecco che ricado di nuovo. Grido con tutta l’aria che ho in corpo e la valle si riempie del mio eco. Rimbalzo di nuovo. Grido ancora. Rimbalzo ancora. “GRANDEEEE!!!” sento il mio moroso da sopra il ponte. “CIAOOO” gli rispondo. E’ arrivato il momento di afferrare la corda rossa e tirarmi su per mettermi in posizione per il recupero. Tiro la corda, mi avvicino alle mie gambe e aspetto. Mi inquadro e racconto un sacco di cavolate alla mia compagna di salto, la GoPro, e documento il tutto. Mi guardo intorno, in basso, in alto.. UAU ma ci credete dove sono? E quanto è alto ed imponente questo ponte? Per forza lo chiamo il Colossus, gli si addice proprio.

Bungee Jumping Veglio Guenda's Travels 0 Bungee Jumping Veglio Guenda's Travels 6 Bungee Jumping Veglio Guenda's Travels 5 Bungee Jumping Veglio Guenda's Travels 4Bungee Jumping Veglio Guenda's Travels 2 Bungee Jumping Veglio Guenda's Travels 7 Bungee Jumping Veglio Guenda's Travels 9 Bungee Jumping Veglio Guenda's Travels 10

Mi godo il panorama appesa ad una corda.

Iniziano a calarmi moooolto lentamente tant’è che all’inizio non capisco se io stia scendendo o se è solo un’impressione.

“Ciao!” qualcuno mi saluta, ma non lo vedo. “Ciao! Non ti vedo!” gli rispondo. “Tutto bene?”. “Tutto bene!!” Mi rigiro e lo vedo. Un’altro operatore bungee, colui che deve tirarmi giù e slegarmi. Mi allunga un’asta con all’estremità un anello verde. Lo afferro e lo tengo infilato al braccio per riuscire a continuare a mantenere un’inquadratura decente. “Tienilo tienilo” mi dice. E io “tengo tengo”, come a dire “non ti preoccupare che ho tuuuutto sotto controllo” 😀 Mi tira a se come fossi una carpa e lui Sampei che riavvolge la sua lenza. Arrivo sulla pedana, mi chiede se sto bene (che domande!! Sto benissimo! 🙂 ), salutiamo la GoPro insieme e interrompe la registrazione. Mi slega, dà il via al riavvolgimento dell’elastico, compila il certificato che attesta il mio salto con relativo giudizio (“sei pronta a fare paracadutismo!”) e mi fa una foto ricordo.

Bungee Jumping Veglio Guenda's Travels 11 Bungee Jumping Veglio Guenda's Travels 12

bungee center veglio

Dopo una faticosa risalita tra i boschi, ritorno trionfante sul Colossus. Mi hai sfidato amico ma ho vinto io!

Bungee Jumping Veglio Guenda's Travels

Mi tolgono l’imbragatura e rimango lì a vedere i salti di altri due ragazzi.

Ora posso finalmente dirlo: HO FATTO BUNGEE JUMPING!!! E che stile ragazzi! Rivedendo il video mi sono “tuffata” proprio bene! 😀

Bungee Jumping Veglio Guenda's Travels

E’ ora di tornare a casa, soddisfatta e contenta di aver provato quest’esperienza unica. Lo consiglio a chiunque. Sfatiamo però alcuni miti: non fa male. Sei legato alle caviglie si, sei imbragato anche su tutto il busto si, ma non prendi alcuno strappo aalla schiena e non rischi di spaccarti una gamba. E’ inutile che lo paragoniate o che vi prepariate andando su mille mila montagne russe perchè la sensazione è completamente diversa. Non si sentono vuoti d’aria e non vi va il cuore in gola. Non vi vengono le occhiaie nere e non vi escono le lenti a contatto. Non avete la sensazione di soffocare o annegare. Lasciate perdere tutte queste cavolate che vi dicono. E’ semplicemente una figata! Certo, una volta sulla pedana, prendere coraggio e saltare non è facile, ma una volta tuffati è tutto in discesa, letteralmente e in tutti i sensi!!! ahahah

Se avete dei dubbi provate. Non ve ne pentirete assolutamente 🙂

Vi consiglio anche Bungee Jumping Veglio, anni e anni di esperienza, elastici prodotti da loro, certificati e sicuri al 100%, ma soprattutto tutti genitli, professionali e super simpatici! Non mancano musica, risate e divertimento!

Ecco il video della mia esperienza, registrato con la GoPro attaccata al polso:

…questo invece il video che mi ha fatto il mio moroso dal ponte:

Ora il prossimo step è il paracadutismo per cui, prima o poi, proverò e vi parlerò anche di questa attività!

guenda's travels avatar

 

3 thoughts on “Bungee Jumping Veglio: 152mt di pura adrenalina!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*