I 10 Dolci Viennesi da non perdere!

copertinadolcivienna

10 Dolci Viennesi da non perdere.

Questo è il secondo post che scrivo sulla mia seconda città, Vienna.

Tornandoci spesso, almeno una volta all’anno, a visitare i miei nonni, bisnonne, zii, cugini, amici e conoscenti ho deciso che è ora e tempo di farvi conoscere un po’ meglio questa maestosa città dell’impero Asburgico, sta volta tentando il vostro palato.

Vi ho parlato, in altri miei articoli, dei MERCATINI DI PASQUA e di quelli DI NATALE che potete trovare nella capitale viennese. Ora vi faccio venire un po’ di acquolina in bocca con una lista dei 10 DOLCI VIENNESI CHE NON POTETE PERDERVI ASSOLUTAMENTE, dai più famosi ai meno conosciuti.

1. LA SACHER TORTE:

Partiamo dal classico, dal dolce forse più famoso legato a Vienna.  La Sacher Torte: la torta al cioccolato con uno strato di confettura alle albicocche e ricoperta da una glassa di cioccolato più famosa e apprezzata del mondo sin dal 1832. La sua ricetta originale è segreta e ben custodita. Il luogo ideale dove gustare questa prelibatezza è sicuramente il Cafè Sacher, dell’Hotel Sacher, dall’atmosfera tipica delle caffetterie Viennesi. Aperto tutti i giorni dalle ore 8 a mezzanotte.

2. WIENER APFELSTRUDEL

Beh che dire dello Strudel di Mele? Si tratta di una specie di pasta-sfoglia sottilissima su cui si sparge, su metà dell’impasto tirato, prima una polverina fatta di pangrattato, zucchero, cannella e burro e poi le fettine di mela e le uvette. Si arrotola il tutto, chiudendo anche bene i bordi superiori ed inferiori per evitare che fuoriesca il contenuto, e si cuoce in forno per circa 30 minuti. Dopo 10 minuti si può servire con uno strato di zucchero a velo sul lato superiore e eventualmente anche con della panna montata. E’ sicuramente uno dei dolci preferiti e più mangiati dai Viennesi, per cui non potete sicuramente perdervelo!

3. MOHR IM HEMDT

Questo è sicuramente il mio dolce preferito della cucina tipica Viennese! Si tratta di una tortina al cioccolato (Gugelhupf), con all’interno pezzetti di noci, nocciole o mandorle.  La tradizione viennese vuole che venga servito ricoperto da tantissima salsa al cioccolato e con della panna montata. E’ una vera e propria delizia!!! Se come me, vi innamorerete di questo dolcetto sappiate che lo potete trovare in qualsiasi supermercato, surgelato e con le bustine di cioccolata da versarci sopra. Basta scongelarlo in microonde e scaldare la salsa a bagno a maria e il gioco è fatto! Io ne porto sempre a casa un sacco! 🙂

Venne servito frequentemente nelle varie caffetterie di Vienna nel 1888, quando venne inscenato per la prima volta l’Otello di Verdi in città. Questo perchè il colore del dolce richiamava della pelle scura del protagonista.

4. TOPFENSTRUDEL MIT VANILLESAUCE

Altro Strudel. Altro ripieno. In questo infatti troviamo un ripieno di ricotta (volte la ricotta può essere mescolata a della panna acida). La tradizione Viennese vuole che venga servito su un letto di salsa alla vaniglia tiepida, anche se in alcuni esercizi viene servita in un vasettino a parte.

 5. PALATSCHINKEN

Sicuramente sarete rimasti allibiti da questo nome impronunciabile, beh altro non è che una crèpes francese ma senza burro. Tipiche della tradizione culinaria Ungherese le Palatschinken sono molto diffuse nella vicina Vienna e in altre zonna dell’Europa Centrale. Il suo impasto è composto da: farina, uova, zucchero, latte e per rendere l’impasto un po’ più “poroso” mia nonna ci aggiunge anche dell’acqua frizzante. A differenza della crèpes che viene quasi sempre servita ripiegata, le palatschinken vengono servite preferibilmente arrotolate, con dello zucchero a velo, della panna montata e con varie farciture o salse. Tra le più comuni troviamo le salse di cioccolato, di vaniglia e marmellate.

6. KEISERSCHMARN

Il Keiserschmarn, tradotto in italiano “frittata dolce dell’imperatore”, deve il suo nome all’imperatore Franz Joseph I, che andava matto per questo piatto. E’ una sorta di variante delle Palatschinken di cui vi ho parlato al punto precedente. Si tratta dello stesso impasto che invece che essere steso e poi arrotolato viene tenuto più spesso e poi letteralmente “strappato” in vari pezzi non uniformi . Viene servito con zucchero a velo e salse tra cui le più comuni quella di mirtilli rossi, di ribes, vaniglia o cioccolato. Spesso l’impasto contiene uvette.

7. MARILLENKNÖDEL

Se vi dico Canederli di Albicocche magari riuscite a immaginarvi di cosa si tratta. Sono delle specie di gnocchi, i canederli appunto, ripieni di albicocche. E’ un altro dolce tipico Viennese, questo perchè le albicocche usate sono del tipo Wachau, una zona geografica del Niederösterreich, bassa austria, a Nord della capitale. Vengono serviti con l’immancabile zucchero a velo, con salsa alla vaniglia calda, con panna montata o gelato. Esiste poi anche la variante alle prugne: Zwetschgenknödel (foto sotto).

8. GERMKNÖDEL

 

Si tratta di un’altra variante dolce e più grande dei canederli. Composto da un impasto di soli farina, acqua e lievito è solitamente ripieno di Powidl (o Pflaumenmus), una sorta di porridge-marmellata alle prugne e ricoperto di zucchero a velo e di Mohn (semi di papavero). Sono serviti caldi.

9. MOHNNUDELN

Si tratta di gnocchi di patate dolci, serviti ricoperti burro fuso, zucchero a velo e semi di papavero. Anche questi li trovate nel reparto surgelati nei supermercati nel caso rimarresti particolarmente colpiti!

10. VANILLEKIPFERL

I Vanillekipferln non sono un vero e proprio dolce, sono dei biscotti se vogliamo dire le cose per bene, però li ho inseriti nella lista perchè se vi capita di visitare Vienna durante il periodo natalizio dovete assaggiarli. Si tratta infatti di biscotti-cornetti alla vaniglia di pasta frolla fatta con farina, burro, zucchero e mandorle tritate ricoperti di zucchero a velo vanigliato. Nel periodo natalizio sono molto diffusi come “dolcetti” tipici.


C’è un’ultima cosa che vorrei consigliarvi di assaggiare: le MANNER SCHNITTEN. Avrete molto probabilmente notato, camminando per Vienna, dei tram che si differenziano dai classici rossi per il loro colore rosa. Sono tram che pubblicizzano appunto questo prodotto, le Manner Schnitten.

Si tratta di semplicissimi wafer al cioccolato, ma io li preferisco di gran lunga a quelli di altre marche (non faccio nomi ma sicuramente avrete in mente qualche marca famosa). L’azienda è di origine Viennese e risale al 1 Marzo 1890 con nome “Schokoladen Fabrik Joseph Manner” , dal nome del suo fondatore. E’ ancora oggi la fabbrica dolciaria più grande d’Austria, producendo prodotti per le marche Casali, Napoli, Heller, Ildefonso, Walde Waffeln, Candita e Victor Schmidt da cui le famose “palle di Mozart, le Mozartkugeln. Beh assaggiate le Manner Schnitten e fatemi sapere se siete del mio stesso parere o meno… i gusti son personali ovviamente, ma questi wafer viennesi sono veramente eccezionali! Li trovate o nel Manner Shop, in piazza del duomo (Stephansplatz) n°7, o comunque in tanti negozietti che trovate in giro per la capitale e comunque in tutti i supermercati! Correte! Qui potete farvi un giro virtuale negozio ancora prima di partire: virtual 360°

       

Ovviamente ci sono anche le Mozartkugeln, più propriamente però di origine di Salisburgo, da provare, le cosidette “palle di mozart”, ma son talmente famose che mi sembra inutile raccontarvi cosa sono! 🙂


Il post è terminato, questi sono i 10 + 1 dolci Viennesi che non dovete perdervi! Avete o no l’acquolina in bocca?

Per chi fosse già stato a Vienna ed abbia avuto modo di provare qualcosa tra queste delizie mi piacerebbe avere un vostro parere! Vi aspetto!

A presto!

guendalogo


 

E non dimenticatevi di iscrivervi alla NEWSLETTER per ricevere una mail qualora venisse pubblicato un nuovo articolo!

5 thoughts on “I 10 Dolci Viennesi da non perdere!

  1. Sarà che è ora di pranzo e non ho ancora mangiato, ma a vedere tutte queste bontà mi brontola lo stomaco!!
    Comunque, ti ho assegnato un piccolo premio, trovi il post sul mio blog!

  2. Bella storia!! Grazie mille!! Praticamente ne conoscevo nemmeno la metà. grazie davvero, ottimo articolo. Mi ricordo con la scuola eravamo stati in una pasticceria bellissima dove si mangiava “la vera” sacher, dovrei solo ricordarmi il nome!
    grazie ancora, speriamo di assaggiarne tanti 🙂

    1. eheheh ci sarà un motivo se tutte le volte che ci vado ingrasso un sacco! ahahaha 🙂
      Probabilmente era il caffè sotto l’hotel sacher no? In ogni caso più o meno ovunque a Vienna la Sacher è molto molto buona! Spero anch’io per voi! e poi con il natale troverete tanti, ma tantissimi, BISCOTTI!!! 🙂 Buon viaggio! Per qualsiasi altra cosa chiedetemi pure che per me è la mia seconda casa! 😛

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*